Federazione Italiana Unihockey / Floorball

Federazione Italiana Unihockey / Floorball

L'angolo dell'arbitro pt. 14

Nuovo appuntamento con la rubrica di FIUF e Floorballmania, dedicata alle regole arbitrali, e come ogni settimana Roland De Conno, Arbitro Federale italiano risponde alle domande che ci giungono in redazione.

 

1) Se durante una partita un giocatore è lanciato a rete ed il difensore che lo insegue è vittima di un grave infortunio all'altezza del centro campo, l'arbitro ha l'obbligo di interrompere l'azione e prestare soccorso? Se tale obbligo non c'è, come si comporterebbe Roland De Conno? 

In questo caso si potrebbe parlare di un’interruzione straordinaria. La decisione sta all’arbitro. Personalmente valuterei se l’infortunio sia da attribuire all’azione di difesa o se semplicemente sia una pura casualitá.   Mi spiego: se un difensore in un contrasto duro ma fortuito rimane a terra infortunato valuterei l’interruzione straordinaria. Se invece un difensore per esempio nel gesto di girarsi per rincorrere l’avversario rimane vittima di infortunio, lascerei correre almeno l’occasione da gol. 

Un’esempio che posso prendere é il mio infortunio a Roma nel 2015. Mi strappai il tendine d’achille, cercai di portarmi oltre le balaustre e il gioco non venne interrotto, giustamente a mio avviso. Se il giocatore intralcia il gioco o ha bisogno di assistenza perché magari é svenuto chiaramente si sceglie la via piú corretta e si interrompe il gioco.

 

2) Che cos'è precisamente il fallo per "disturbo volontario del gioco"? E quale penalità comporta? 

Quando un giocatore o un responsabile commettono un’infrazione con il chiaro intento di disturbare il gioco vengono penalizzati con un cartellino rosso II. Questo implica che oltre alla partita in corso salteranno anche la partita seguente. 

Esempi per il disturbo del gioco sono un giocatore che si trova in panca puniti che entra intenzionalmente nel campo di gioco prima che la sua penalitá sia finita. Il prendere parte al gioco dalla panchina di riposo, oppure gettare parti dell’equipaggiamento sul campo di gioco durante la partita (esempio borraccia), utilizzare volontariamente troppi giocatori sul campo o usare un portiere come giocatore di campo, oppure un giocatore infortunato, che si é fatto rappresentare da un’altro giocatore sulla panchina die penalizzati, entra prima che la penalitá sia terminata. 

Anche l’uso di sostanze scivolose (tipo paraffina) o sostanze appiccicose rientrano in questa penalitá.

 

3) Che tipo di falli sono "infrazioni brutali" e "vie di fatto"? Come si configurano sul campo? Come vengono sanzionate? 

Infrazioni brutali e vie di fatto si distinguono di poco in dimensione di gravitá, vengono sanzionate con un cartellino rosso III.  Questo vuol dire che salta la partita in corso e un quantitativo di partite che deciderá poi il giudice unico federale che analizzerá l’accaduto. Si parla di infrazioni brutali quando un giocatore o un responsabile usa per esempio un bastone da gioco per picchiare un giocatore sul capo, spinte forti, calci e pugni.

Le vie di fatto comprendono altre azioni che vengono punite allo stesso modo perché ugualmente gravi. Per esempio un giocatore che sputa addosso, tira i capelli, colpisce con il bastone lontano dal gioco, o lancia oggetti contro l’avversario. Anche il pulire il proprio sangue addosso ad un’altro giocatore viene sanzionato come vie di fatto.

 

4) Quanti giocatori possono stare nella lista di gioco? Quanti portieri possono essere messi nella lista? Ed infine quanti dirigenti si possono inserire? Che età bisogna avere per poter essere autorizzati a sedere in panchina? 

Le squadre possono iscrivere sul foglio di partita un massimo di 20 giocatori. Generalmente una squadra mette 2 massimo 3 portieri sulla lista (altrimenti un numero piú alto andrebbe a discapito dei giocatori da campo) i quali devono essere annotati come tali sul referto di gara. Infine si possono inserire fino a 5 responsabili. 

Di norma vengono definiti allenatore, vice allenatore, massaggiatore o fisioterapista, magazziniere ed infine un responsabile della squadra, il quale dev’essere maggiorenne perché sará lui a firmare il foglio gara a fine partita.

 

5) cosa cambierà nel Posto di gioco con le normative Covid? Secondo lei sarebbe utile in questo momento autorizzare l'ingresso nel rettangolo di gioco solo a chi è sulla lista? Ed in questo caso considerando il momento ridurrebbe i dirigenti o accompagnatori ala seguito? 

Onestamente non so cosa cambierá nel corso dei mesi a venire. Sono sicuro che la nostra Federazione seguirá le indicazioni del ministero dello sport e del CONI, come fatto sinora.

Sul campo da gioco e nelle zone di cambio da sempre possono intrattenersi solo le persone iscritte sul foglio di gara. Questo vuol dire entrambe le squadre con i relativi responsabili, gli arbitri e le persone che gestiscono la segreteria. Eventuali fotografi accreditati possono essere presenti intorno al campo senza disturbare lo svolgimento della gara. Sbilanciandomi ad un’opinione personale non credo che abbia senso ridurre ulteriormente l’organico. Le partite verranno credo in un primo momento giocate a porte chiuse, e giá questo riduce i contatti. All’interno della squadra stessa credo abbia poco senso ridurre i numeri. Tanto vale sospendere, come giá fatto due volte quest’anno.

 

6) I campionati potrebbero ripartire a marzo secondo lei come dovrà gestire la sezione Arbitrale tante partite in pochi mesi? Come pensa di possano gestire tante partite? Per la prossima stagione, quando pensa sia necessario partire con una campagna di ricerca per nuovi arbitri? A quando un nuovo corso Arbitrale?

Di sicuro si dovrá operare una scelta. O i vari campionati si protrarranno durante l’estate, o si dovrá fare ridimensionare la forma dei campionati, o si dovrá operare dei tagli sul numero di competizioni. Non é neanche tanto un problema di numero di arbitri, quanto un problema di numero di partite che devono svolgere le varie squadre. Ricordiamoci che ci sono giocatori e dirigenti che seguono per esempio campo piccolo, campo grande, U19 contemporaneamente. 

La campagna di ricerca per nuovi arbitri non é mai cessata, la nostra ricerca semplicemente si é spostata nel cercare arbitri esterni alle squadre. Questa é la difficoltá piú grande. Non si é parlato ancora di un nuovo corso arbitri, data l’annata un po' difficile, ma pur con qualche risultato durante il primo Lockdown.  Personalmente preferisco un corso arbitri in presenza, dev’esserci anche una parte pratica per imparare bene le regole.  Sperando nel miglioramento della situazione credo si possa iniziare a parlarne dalla primavera del 2021 in poi.

 

Ringraziamo Roland per la disponibilità, e lo aspettiamo con le prossime domande.

Per tutti i vostri quesiti potete scrivere a comunicazione@fiuf.it e floorballmania@gmail.com

Sponsor

eFloorball.it
Gems
SITEC
Fat Pipe