Federazione Italiana Unihockey / Floorball

Federazione Italiana Unihockey / Floorball

L'angolo dell'arbitro pt.7

Torna la rubrica di FIUF e Floorballmania, dedicata alle regole arbitrali.

Come ogni settimana Roland De Conno, Arbitro Federale italiano, risponde alle domande che ci giungono dai giocatori di floorball.

La rubrica, condivisa ed in collaborazione con la Federazione Italiana Unihockey Floorball, sta suscitando molto interesse, stando alle  domande che giungono alla nostra mail. 

 

1) Situazione classica è quando una squadra evita di giocare, o meglio, si rifugia spesso dietro la porta non producendo gioco: esiste una sanzione che può essere inflitta alla compagine? Quanto tempo un giocatore con la pallina può stare dietro la porta, con la pallina sulla stecca? 

Il cosí detto gioco passivo o anche rallentamento volontario del gioco non é ammesso dal regolamento. Di norma le squadre vengono esortate anche da noi arbitri a costruire il gioco, puó accadere peró che un difensore abbia difficoltá a partire l'azione quindi spesso si rifugia dietro la propria porta. Accade anche che un giocatore pressato si infili nell'angolo proteggendo la pallina ma sempre venendo meno il suo obbligo ad imbastire una vera e propria azione. È quindi compito dell'arbitro incitarlo a creare gioco. Se il giocatore o la squadra stessa non dovesse cambiare atteggiamento, l'arbitro puó fischiare una punizione a favore della squadra avversaria.

 

2) Abbigliamento non conforme. Ci può spiegare com'è un abbigliamento conforme per un giocatore e Portiere? I numeri del giocatore dove vanno posizionati? Quanti numeri sono obbligatori? C'è una sanzione in caso di numerazione errata?

Per quanto riguarda l'abbigliamento dei giocatori bisogna suddividere fra giocatori di campo e portieri.

I giocatori di campo devono indossare un abbigliamento uniforme formato da maglietta, pantaloncini corti e calzettoni (nel caso di squadre femminili possono anche essere indossate gonne corte o vestiti, tipo le divise tennistiche). Va da se che l'abbigliamento deve essere uguale per tutta la squadra, i calzettoni devono essere dello stesso colore e calzati alti.

Il portiere deve indossare maglietta (corta o lunga), pantaloni lunghi e casco.

Tutti i giocatori devono calzare scarpe. 

Per quanto riguarda la numerazione delle maglie ci sono di base due obblighi, il numero in piccolo sul fronte maglia ed il numero grande sul retro. Nel campionato italiano non é obbligatorio, ma caldamente consigliato, il numero stampato anche sui pantaloncini. Qualora una squadra dovesse partecipare ad una competizione internazionale diventa d'obbligo come da regole IFF. I numeri vanno dal numero 1 al numero 99 per i portieri e dal 2 al 99 per i giocatori di campo. La sanzione per la numerazione errata rientra nella casistica dell'abbigliamento non conforme. Se un numero viene trascritto in modo sbagliato sul referto si puó sempre correggere senza incorrere in sanzioni.

 

3) Quali sono le situazioni che portano ad una penalità partita II? Nel caso italiano, partita al sabato ed una la domenica, la penalità come va gestita? Si infligge subito o bisogna aspettare il parere di altri dopo un vostro referto? Se fosse cosi, la mancata celerità non andrebbe a discapito della squadra avversaria? 

Le situazioni che portano ad una penalitá partita II sono le  :

- Rissa: Quando un giocatore é coinvolto attivamente in una rissa

- Penalitá di 5 minuti: Quando un giocatore commette ripetutamente delle infrazioni che portano ad una penalità di cinque minuti

- Coportamento ripetutamente antisportivo

- Manipolazione dell'oggetto contestato, per esempio nella misurazione di una paletta

- Disturbo volontario del gioco, sia da parte dei giocatori che dello staff

- Uso di un bastone difettoso o allungato

Nell'immediato una penalitá partita II comporta una penalitá di 5 minuti che sconta un giocatore scelto dal capitano della squadra che ha subito il cartellino rosso. La penalitá partita II decreta l'espulsione immediata dalla partita in corso piú una squalifica per la partita successiva. A partita conclusa l'arbitro deve redarre un rapporto legato alla penalitá partita ed inviarla alla segreteria. Va da se che un giocatore penalizzato nella partita di sabato non puó giocare la partita di domenica.

 

Ringraziamo Roland per la disponibilità, e lo aspettiamo con le prossime domande.

Per tutti i vostri quesiti potete scrivere a comunicazione@fiuf.it e floorballmania@gmail.com

Sponsor

eFloorball.it
Gems
SITEC
Fat Pipe