Affiliazioni e iscrizioni stagione 2015/16

Si pubblicano le quote di affiliazione e di iscrizione ai vari campionati 2015/16 con le relative scadenze.

Affiliazione (mod. T5):                                         150,00 Euro
Affiliazione agevolata (mod. T6):                            30,00 Euro
Campionato Italiano Seniores su Campo Grande:   400,00 Euro entro il 15/6
Campionato Italiano Seniores su Campo Piccolo:   100,00 Euro entro il 15/6
Campionato Italiano U19 su Campo Piccolo:          100,00 Euro entro il 15/6
Campionato Italiano U16 su Campo Piccolo:            40,00 Euro entro il 15/10
Campionato Italiano Femminile su Campo Piccolo:   40,00 Euro entro il 15/10
Per l'iscrizione ai campionati deve essere utilizzato il modulo T8.
I moduli T5, T6 e T8 sono disponibili sul sito FIUF nella categoria Modulistica sotto Download.

Il Vademecum con l'informazione completa relativa alla stagione 2015/16 verrà pubblicato nelle prossime settimane.
 

Ritten Floorball Campioni d'Italia su Campo Piccolo

Nei supplementari Tobias Mores segna il gol che regala il primo titolo a Ritten Floorball

Weekend di grande emozioni a Ciampino dove si sono svolti i playoff del Campionato Italiano su Campo Piccolo.

Molte partite equilibrate, in particolare nella fase finale la domenica. UF Gargazon Liftex, campioni uscenti, cercano disperatamente la rimonta nella semifinale contro SV Sterzing, ma devono arrendersi quando il capitano Florian Astenwald infila la pallina in porta vuota a 20'' dalla fine. Nell'altra semifinale FC Milano Molotov va subito sotto contro Ritten Floorball ed il compito di rientrare nella partita è troppo arduo contro un avversario spietato.

La partita per il terzo posto è tirata fino a 4 pari, ma nella metà del secondo tempo UF Gargazon Liftex riesce a portarsi a quattro gol di vantaggio e la squadra lombarda non riesce a rispondere.

La finale sembra chiusa dopo un primo tempo in cui Ritten Floorball trascinata da Tobias Mores e Hannes Unterhofer si porta in vantaggio 7 a 2. SV Sterzing non si arrende e con tre gol nei primi minuti del secondo tempo riaprono la partita. A metà del secondo tempo la squadra di Vipiteno si porta al pareggio con altri due gol. Le due squadre si affrontano a viso aperto con colpi e contro colpi che si seguono. Floorball Ritten si porta di nuovo in vantaggio ma dura solo 7''. Dopo 35' Nicolai Wild porta SV Sterzing in vantaggio, ma Floorball Ritten replica tramite Tobias Mores. Mancano 3' quando Florian Astenwald realizza il gol del 10 a 9 per Sterzing, ma Ritten non si arrende e a 38.23 è Unterhofer a pareggiare. La partita finisce in parità e si procede con supplimentari con la formula del silver goal. A 41.43 Tobias Mores segna per Ritten. Ritmi alti nonostante la stanchezza e Nicolai Wild trova il gol del pareggio a 43.04. A 43.46 Tobias Mores segna di nuovo su assist di Unterhofer. Assalto finale da parte della squadra di Vipiteno, ma Ritten si difende bene e alla fine suona la sirena che permette alla squadra di festeggiare il suo primo titolo.

Classifica finale:
1. Ritten Floorball
2. SV Sterzing
3. UF Gargazon Liftex
4. FC Milano Molotov
5. Floorball Ciampino
6. JRC FC Ispra
7. QT8 Milano
8. ASC Algund

 

Floorball L'Aquila e FBC Bozen in finale

Un fine settimana, quattro partite e solo due squadre alla finalissima di campo grande

Semifinali di altissimo livello per decidere chi si affronterà nella finalissima del 31 maggio. Doppio match, gara 1 e gara 2, sul campo del L’Aquila e su quello di Bolzano.

Si gioca a L’Aquila la semifinale che vede affrontarsi Floorball L’Aquila, campione in carica e vincitrice di tutte le partite della regular season e la plurititolata SSV Diamante di Bolzano.

Nei primi due periodi di gioco di gara 1, sabato sera, le squadre si equivalgono e i parziali rimangono invariati, infatti 2 a 1 in favore della squadra di casa il primo periodo con doppio goal di Placidi e goal in superiorità numerica (power play) di Gostner. Altro parziale di 2 a 1 nel secondo periodo con immediato goal dell’SSV Diamante in power play che pareggia il parziale grazie a Picin poi a metà del periodo gran goal di Iezzi assistito da Agrusti e sullo scadere quarto goal del L’Aquila con Agrusti entrambi in superiorità numerica. Il terzo periodo si apre con un autogol a favore dei bolzanini per una disattenzione di Luccisano, roccioso difensore abruzzese. Quindi ancora vicinissima la squadra di capitan Volgger a solo un goal dai campioni in carica. Gli aquilani rispondono subito con capitan Iezzi dopo 30 secondi e poi con Placidi, allungando così a più tre dagli avversari. 10 minuti di gioco intenso ma senza grandi occasioni da nessuna della due parti finchè sullo scadere la squadra del L’Aquila trova ancora due goal con l’implacabile Placidi e il sempre attento Agrusti. Gara 1 si chiude con uno schiacciante 8 a 3 per la squadra di casa.

Domenica mattina si gioca gara 2, stesse squadre, stessa arena di gioco, e stesso risultato finale 8 a 3 per gli aquilani, maturato però con un dominio netto. Apre le danze una doppietta di Agrusti e goal di Placidi nei primi 10 minuti di partita assistito da Gasbarro, al 13’ una formidabile intuizione di Volgger manda in goal Bellinato che ricarica i suoi, che però commettono qualche infrazione di troppo e si trovano ad impiegare il vigore appena guadagnato nell’affrontare per ben due volte l’inferiorità numerica, chiudendo con successo tutti gli spazzi agli avversari. Un secondo periodo troppo nervoso per il capitano altoatesino rende facile il compito di Floorball L’Aquila che mette a segno ben 4 goal con Placidi, Agrusti e Placidi entrambi assistiti da capitan Iezzi e il quarto goal proprio del capitano stavolta assistito da Placidi. Nel terzo periodo la situazione si inverte, tante le penalità per gli aquilani, che cambiano anche il portiere esce un magistrale Di Pompeo ed entra l’erede Pace. Nulla succede fino al 58’ quando Luccisano viene espulso e Diamante ne approfitta con il giovane Picin e un minuto dopo con Obexer assistito da Volgger. Chiude comunque le marcature la giovane Di Cola assistita da Fischione. Ancora vittoria per la squadra aquilana che sembra inarrestabile e guadagna l’accesso alla finalissima il 31 maggio.

L’altra semifinale vede invece fronteggiarsi due altoatesine, FBC Bozen vincitrice di ben 4 titoli italiani e SV Sterzing che rappresenta una delle realtà emergenti del floorball italiano e che lo scorso anno conquistò il secondo posto nella massima serie. Si gioca il venerdì e subito la squadra di Bolzano si porta in vantaggio con il primo goal di Unterhofer, pareggio di capitan Astenwald assistito da Geyr, ma Bozen non ci sta e due goal identici di Unterhofer su assist di Widmann. Si apre il secondo periodo sul 3 a 1 per Bozen che però commette un’infrazione di 2 minuti e Vipiteno ne approfitta con un perfetto power play giocato ancora da Astenwald e Geyr. Si riparte 5 contro 5 ma appena 7’’ e Sterzing pareggia 3 a 3 con goal solitario di Matusewicz. 5 lunghi minuti prima di riavere una squadra in vantaggio e Unterhofer trova il suo quarto goal e poi il quinto ed il sesto. Diversi assistman ma un solo scorer per i primi 40 minuti di FBC Bozen. Il terzo periodo, sul parziale di 6 a 3 per Unterhofer di Bozen, vede ancora lui affondare il colpo per la settima volta appena dopo un minuto dalla ripresa. Seguono poi i due goal dei fratelli Widmann ancora per Bozen che allunga sulla squadra di Vipiteno e sul finire il Widmann di Sterzing e Raffeiner che blocca il risultato sul 10 a 4 per FBC. Ottima la prova di Bertoldi il portiere di Vipiteno che nonostante 10 goal subiti riesce comunque a bloccare ben 30 tiri nello specchio degli avversari.

Il sabato si gioca gara 2 e Bozen forte del risultato del giorno prima entra con grinta e trova subito il goal con Widmann assistito da Zoggeler. Sterzing ci crede e con un assist su Geyr e due goal il capitano Astenwald porta il risultato su 3 a 1 per gli ospiti. Un secondo periodo magistrale del Vipiteno dove non subiscono nessun goal ma ne fanno ben 3 mette la squadra di Bolzano in condizioni critiche, un solo altro goal e la differenza reti acquisita in gara 1 è annullata.  Sale così in cattedra Unterhofer che segna l’unico goal del terzo periodo e firma il biglietto per la finalissima che si giocherà a casa della squadra del L’Aquila.

Prossimo appuntamento per il titolo italiano su campo grande a L’Aquila nella zona sportiva di Monticchio domenica 31 maggio. Intanto ci godiamo le finali di campo piccolo ospitate da Floorball Ciampino il 16 e 17 maggio.

 

Pagina 1 di 36

«InizioPrec.12345678910Succ.Fine»

Fornitore Ufficiale FIUF


By Rosco Sport

Ufficial Partner of FIUF

Floorball-Video