Federazione Italiana Unihockey / Floorball

Federazione Italiana Unihockey / Floorball

Intervista a Giorgio Battaini

In attesa delle Qualificazioni ai Mondiali Femminili

IFF deciderà ad inizio aprile se confermare le Qualificazioni ai Mondiali Femminili a Lignano Sabbiadoro dal 25 al 29 maggio. Frattempo abbiamo colto l’occasione per scambiare due parole con il Head Coach della Nazionale, Giorgio Battaini.

Dal 25 al 29 maggio, situazione covid permettendo, si giocheranno le qualificazioni a Lignano Sabbiadoro. La nazionale femminile come si sta preparando in questo periodo ?

Facendo di necessità virtù.

Purtroppo l'ultimo incontro fisico che abbiamo potuto svolgere è stato in settembre 2020. Al momento ogni ragazza ha un programma di condizione fisica da seguire e svolgiamo delle sedute di teoria online con l'intero gruppo.

Quali sono le prossime tappe di preparazione e quando verrà pubblicata la rosa delle qualificazioni?

Continueremo con questa modalità per tutto il mese di marzo e aprile. Se la situazione lo permetterà svolgeremo poi un raduno fisico a Carnago il weekend del 24-25 aprile. Questo raduno ci servirà per tastare con mano la condizione delle nostre giocatrici e per selezionare la rosa, la cui lista verrà pubblicata il 1 maggio.

In seguito, continueremo con un lavoro individuale mirato, prima di ritrovarci per un ultimo raduno pre-qualifiche a partire da sabato 22 maggio.

Visto il periodo quasi tutte le azzurre non hanno disputato partite da settembre. Che difficoltà comporta per te come coach?

Per il nostro staff diventa molto difficile valutare le capacità di ogni ragazza. È difficile farsi un'idea della curva evolutiva che stanno seguendo. È anche una situazione completamente nuova, nella quale non ci sono molti metri di paragone. Bisogna quindi inventare un percorso da zero, con delle modalità che non si ipotizzavano nemmeno solo un anno fa.

Ma, in fondo, le difficoltà maggiori sono per le ragazze che devono prepararsi per un impegno importante come le qualifiche senza poterlo fare nel modo migliore: giocando partite.

Guardando i nostri avversari solo in Svizzera e in Polonia stanno svolgendo i campionati mentre in Germania, Ungheria e Francia sono fermi. Che impatto avrà sulle qualificazioni e sul modo di prepararsi?

Spontaneamente mi viene da dire che assisteremo a delle qualifiche ancora più sbilanciate del solito: le nazioni che hanno potuto giocare quasi normalmente sono spesso le nazioni di livello più alto. Per loro la preparazione non è differita molto dal percorso classico.

Per le nazioni “minori”, come siamo noi, invece questa preparazione più “a secco” rispetto al solito dovrebbe portare ad un livellamento dei valori tecnico-tattici. Questo dovrebbe significare che gli aspetti fisico-mentali giocheranno un ruolo fondamentale per vincere gli scontri diretti.

Un altro aspetto tutto da valutare è il fatto che queste qualifiche si preannunciano molto diverse rispetto a tutte quelle giocate in precedenza, con un protocollo COVID molto rigido. L'atmosfera sarà quindi diversa rispetto al solito e probabilmente anche questo giocherà un ruolo: bisognerà essere bravi ad adattarsi a situazioni inaspettate nel modo migliore possibile.

Grazie e buon lavoro!

Grazie a voi.

Sponsor

eFloorball.it
Gems
SITEC
Fat Pipe