Lo scudetto torna in Abruzzo

Bell’atmosfera alla finale del Campionato su Campo Grande disputata il 6 maggio all’impianto Area Sport a L’Aquila. Spalti pieni di tifosi, sia della squadra di casa che della squadra romana, che da subito danno sostegno alla propria squadra. Floorball L’Aquila gioca in divisa nera mentre Viking Roma si presenta in divisa bianca.

Inizio partita con le due squadre attente a non lasciarsi sorprendere. Gli aquilani dimostrano subito di avere una difesa molto strutturata e nel primo tempo bloccano in modo efficace i tentativi romani. Più volte gli abruzzesi mettono invece a dura prova il giovane portiere di Viking Roma, Andrea Abbruciati, che però a lungo riesce a salvare la porta. Al 12’ minuto vengono decretati i primi 2 minuti di penalità e proprio a scadere del power play è Alessandro Agrusti a trovare la rete con un potente tiro da distanza. A 2’ dalla fine del primo tempo è proprio Agrusti a riuscire a smarcarsi e servire Elisa Fischione davanti alla porta per il raddoppio.

Nel secondo tempo la squadra romana si rende più pericolosa e Daniele Di Pompeo nella porta aquilana ricorre ad alcune parate di altissimo livello. I capitolini subiscono due penalità ma con un buon box play riescono a non subire un ulteriore gol. A 4’ dalla fine del secondo tempo arriva la prima penalità per la squadra di casa e sembra l’occasione in cui gli ospiti possano riaprire la partita. Di Pompeo si dimostra sempre pronto a respingere i tentativi romani ed Arnaldo Fischione trova con un lancio alto Francesco Placidi, che con un numero da maestro controlla la pallina, supera il difensore e infila la pallina dietro al portiere Viking. La rete in inferiorità numerica aumenta ulteriormente il morale dei giocatori di casa ed il pubblico aquilano comincia a sentire l’odore della vittoria.

Inizio del terzo tempo con la squadra bianca in ricerca della prima rete, ma gli abruzzesi continuano a deviare gli attacchi degli avversari con grande esperienza. Invece al 47’ Alessandro Agrusti segna di nuovo su punizione. Nei minuti successivi gli aquilani subiscono due penalità a breve distanza e nel secondo power play Francesco Zanella, su assist di Manolo Salvagno, accorcia le distanze. Viking Roma alza ulteriormente il baricentro della squadra ed in un contropiede a 3’ dalla fine Arnaldo Fischione passa al veterano Andrea Iezzi davanti alla porta, Abbruciati respinge ma il capitano aquilano prende il rimbalzo e chiude definitivamente la partita con il gol del 5 a 1.

Gli abruzzesi possono festeggiare il ritorno dello scudetto insieme con il proprio pubblico, mentre i giovani capitolini si devono accontentare del secondo posto consapevoli di avere tanti anni a disposizione per conquistare il titolo.

A fine partita Alberto Coduto, Responsabile Commissione Arbitri, consegna medaglie ai due arbitri, Roberto Calegari e Marco Pleimes, mentre il Presidente Federale, Giorgio Rambaldi, premia le due squadre.

Complimenti a Floorball L’Aquila, Campioni d’Italia 2016/17!

Pagina Facebook FIUF

Joomla Templates and Joomla Extensions by ZooTemplate.Com

Fornitore Ufficiale delle Nazionali

Floorball Video

No Doping IFF